Cosa significa, cosa è la sovranità alimentare

di

 

Foto di Tom da Pixabay

La sovranità alimentare è un sistema che va al di là  della sicurezza alimentare

 

La sovranità alimentare riconosce che il controllo sul sistema alimentare deve rimanere nelle mani degli agricoltori, per i quali l’agricoltura è  uno stile di vita nonché un mezzo per produrre cibo.

 Il 70% della popolazione mondiale è  nutrita da sistemi locali di produzione alimentare.
I sistemi locali 
sono minacciati e indeboliti dai sistemi industriali dell’agricoltura che sono controllati da multinazionali e promossi dai governi. 

I sistemi industriali hanno creato aumento dei prezzi alimentari, povertà, cambiamenti climatici e perdita di biodiversità.

Da quando è stato introdotto  il cibo industriale per massimizzare il profitto, le multinazionali hanno accelerato la corsa al controllo del sistema alimentare, inclusi terra, acqua, semi e mercati.

La sovranità alimentare è un sistema alimentare in cui le persone che coltivano,  raccolgono, producono, trasformano, distribuiscono e consumano cibo controllano anche i meccanismi e le politiche della produzione di cibo. 

Cosa riconosce la sovranità alimentare?
Riconosce il contributo delle popolazioni locali, dei pastori, degli abitanti delle foreste, dei lavoratori e dei pescatori al sistema alimentare.

Cosa garantisce la sovranità alimentare?
La sovranità alimentare garantisce che il cibo sia prodotto in modo culturalmente accettabile e in armonia con l’ecosistema in cui viene prodotto

Fonte: FAO